Elena Codeluppi

Coworker

Ciao Elena, qual è la tua attività?

Gestisco un’agenzia web nella quale ci occupiamo principalmente di strategie di posizionamento per il web, contenuti e social.

Dopo il dottorato di ricerca in seminario della cultura, ho lavorato qualche anno in università a fini di ricerca poi ho iniziato a collaborare con un’agenzia di comunicazione per circa tre anni.

Alla fine ho deciso insieme ad una socia di fondare un’agenzia web.

Ti è mai capitato di lavorare all’interno degli spazi di coworking?

La mia azienda comprende 6 dipendenti e per un periodo abbiamo avuto una sede ma nella maggior parte del tempo preferiamo appoggiarci a spazi di coworking.

Avendo clienti dislocati in varie regioni del nord Italia avere sedi temporanee rende l’organizzazione del lavoro più semplice e flessibile.

elena codeluppi coworker

Cosa non dovrebbe mancare in un coworking per funzionare al meglio?

I coworking per funzionare bene hanno bisogno di una chiara rete di comunicazione per la prenotazione delle sale e per la gestione amministrativa, perché alle volte le procedure per le prenotazioni nei coworking sono un po’ macchinose.

Oltre a questo è fondamentale avere all’interno dello spazio dei momenti sociali in cui i vari soggetti possono conoscersi.

Con il covid dal punto di vista del target è cambiato qualcosa all’interno della tua azienda?

Con l’arrivo del covid la richiesta è aumentata considerevolmente perché molte più aziende hanno cominciato ad avere la necessità di ripensare al proprio riposizionamento digitale.

Oltre a questo, avendo clienti dislocati in varie zone del nord Italia, prima del covid viaggiavo molto.

Le riunioni erano sempre nelle varie sedi, poi causa covid, abbiamo iniziato a fare video call che hanno reso tutto più smart, ovviamente a discapito della socializzazione.

Spero che l’ambiente lavorativo post-pandemia possa mantenere la flessibilità guadagnata durante il lockdown.

Ti é mai capitato all’interno degli spazi di coworking di creare delle collaborazioni con altri professionisti?

A me personalmente no però penso che freelance di settori molto differenti potrebbero creare sinergie molto interessanti.

Cosa ne pensi di un coworking in Versilia?

E’ un’idea positiva che può creare, anche post-covid, un’opportunità per rivalutare zone non propriamente grandi, come la Versilia.

Per saperne di più sull’azienda di Elena

btwofactory.com

Condividi con tutti i tuoi amici!

Leave A Comment